Tutti a scuola. Di cucina

A lezione dagli chef, per hobby o per reinventarsi un lavoro. Ecco gli indirizzi giusti in tutta Italia
di
Redazione
- 10 settembre 2012

Non bastavano i corsi di cucina. Adesso ci sono anche le Cooking academy dove mettersi alla prova nei cooking game: così tutti noi, almeno virtualmente, potremo dire di essere Master Chef. La passione per i fornelli sta spopolando anche tra gli uomini, che rappresentano ormai, in media, il 40% degli iscritti alle scuole di cucina. E sono perlopiù single. Chissà se sarà anche questa la ragione per cui, nel giro di pochissimo tempo, il numero delle scuole sparse per la penisola è aumentato in modo vertiginoso.

Ci sono quelle organizzate dai grandi nomi della gastronomia, dalle più note aziende del comparto alimentare, da associazioni no-profit e persino da ristoranti dai nomi prestigiosi, che vogliono offrire agli ospiti del locale anche un pizzico della loro preziosa esperienza.A casa tua

Scuola di cucina:
il Personal Chef è online

Chiedi
Succede, per esempio, al Magnolia di Cesenatico o a La Peca di Lonigo nonché in un mitico tre stelle come Da Vittorio di Brusaporto.
Per non parlare delle lezioni del padre nobile della cucina italiana, Gualtiero Marchesi, nel gotha di Alma, scuola che, accanto ai corsi professionali di alto livello, propone anche workshop per amatori e weekend estivi tra i fornelli.

I corsi di cucina vanno ben oltre l’esigenza di imparare a cucinare: sono occasione di incontro per fare nuove amicizie e per ritagliarsi una pausa da lavoro e famiglia. Alcune aziende li usano come esperienze di teambuilding, spedendo tutti i propri manager in trasferta a preparare manicaretti. Talvolta, poi, Cupido colpisce i single tra pentole e padelle e nascono così coppie appassionate di ricette&co. Senza contare che, in tempi di crisi, specializzarsi in soufflé e cupcake può essere un modo per reinventarsi un lavoro.
L’offerta è ampia, si va dai corsi di pasticceria o cake-design a quelli di cucina etnica, dal ciclo base per chi non sa fare nemmeno un uovo sodo ai monografici per chi vuole arrivare a fare sculture di aspic.
Ecco dove cercare il corso giusto tra quelli più vicini a casa. E più vicini ai nostri gusti.

MILANO
Congusto
Scuola de “La cucina italiana”
Il cucchiaio di legno
Teatro 7
Arte del convivio
Kitchen

TORINO
FoodLab
Officina del gusto (Moncalieri)

ROMA
Congusto
Pepe Verde
Scuola del cioccolato

BOLOGNA
Il Mestolo e la Ramina

PARMA
Academia Barilla
Alma Colorno (Parma)

NAPOLI
Scuola del cioccolato

PERUGIA
Università dei sapori
Scuola del cioccolato

CATANIA
Congusto

BERGAMO
L’Arte del Cucinare
Da Vittorio (Brusaporto)

UDINE
Agli Amici (Godia)

SEDI VARIE
Eataly
Gambero rosso
Slow Food
Club Papillon
Peccati di Gola
Scuole di cucina de “La prova del Cuoco”

Lascia il tuo commento